Il Decreto Legislativo 8 giugno 2001 n. 231, recante la “Disciplina della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica” (in vigore dal 4 luglio 2001), in attuazione della Legge Delega n. 300/2000, ha introdotto nell’ordinamento italiano, in conformità a quanto previsto anche in ambito europeo, un nuovo regime di responsabilità denominata “amministrativa” (caratterizzata da profili di rilievo sostanzialmente penale), a carico degli enti, persone giuridiche e società, derivante dalla commissione o tentata commissione da parte di un dirigente, un dipendente, un collaboratore, di determinate fattispecie di reato commesse nell’interesse o a vantaggio degli enti stessi. Tale responsabilità si affianca alla responsabilità penale della persona fisica che ha materialmente commesso il fatto che costituisce reato.

Tangenziali Esterne di Milano S.p.A., sensibile all’esigenza di assicurare condizioni di correttezza e di trasparenza nella conduzione degli affari e delle attività aziendali a tutela della posizione e dell’immagine propria e delle società controllate, delle aspettative dei propri azionisti e del lavoro dei propri dipendenti, ha ritenuto conforme alle proprie politiche aziendali, procedere all’adozione del Modello di organizzazione e di gestione previsto dal D.Lgs. 231/2001, nonché del Codice Etico, naturale complemento del Modello Organizzativo. Il Codice Etico individua i valori (onestà, lealtà, buona fede, equilibrio, correttezza, diligenza, trasparenza e imparzialità) cui deve ispirarsi l’attività di tutti i soggetti che interagiscono, in maniera stabile o temporanea, con la Società e con il Gruppo. Finalità del Codice Etico è infatti fornire generali indirizzi di carattere etico-comportamentale cui conformarsi nella esecuzione delle proprie attività, nonché contribuire a prevenire la realizzazione degli illeciti amministrativi dipendenti dai reati previsti dal D.Lgs. n. 231/2001.

Al fine di facilitare il flusso delle segnalazioni e informazioni verso l’Organismo, è istituito un canale informativo dedicato e precisamente agli indirizzi di posta elettronica organodivigilanza@temspa.it, studiopiaggio@tin.it, c.perrelli@perrelliassocies.it, amedeo.e.carcassi@iol.it diretto a facilitare il flusso di segnalazioni, nonché, eventuali richieste di chiarimento in ordine a casi dubbi o ad ipotesi problematiche connesse al Modello.

Documenti

CODICE ETICO
MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO